LA RISURREZIONE DI LAZZARO
Gv 11,1-44
(Testo evangelico al termine della riflessione)
 

Nel Prologo del suo Vangelo Giovanni afferma che il Verbo di Dio «era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Il racconto della risurrezione di Lazzaro del vangelo odierno è la drammatizzazione luminosa di Gesù–vita.

La voce del Risorto
Di fronte al sepolcro di Lazzaro, Gesù grida a gran voce: «Lazzaro, vieni fuori!» (v. 43), mostrando in tal modo il suo dominio sulla morte. La risurrezione di Lazzaro – ossia la vita fisica temporaneamente restituitagli – è la prefigurazione della