Dopo Norcia e Roma la Fiaccola Benedettina è arrivata ieri, 9 marzo a Berlino.

Il primo appuntamento del viaggio nella città tedesca ha visto le delegazioni di Norcia, Subiaco, Cassino e Montecassino impegnate nella promozione dei rispettivi territori all’interno della prestigiosa sede dello spazio fieristico ITB (Internationale Tourismus-Börse), borsa internazionale del turismo di Berlino

Grazie all’interessamento e alla disponibilità di ENIT - Ente Nazionale del Turismo in Italia - e delle regioni Lazio e Umbria, le tre città benedettine hanno avuto la straordinaria opportunità di presentare le ricchezze dei rispettivi territori in un contesto di respiro internazionale che ha portato il Direttore Esecutivo ENIT, Giuseppe Bastianelli, a mostrare grande entusiasmo per questa importante e preziosa opportunità di promozione delle terre benedettine offerta dal viaggio al seguito della Fiaccola.

Alla conferenza stampa hanno preso parte grandi testate giornalistiche tedesche e tour operators cha hanno dato grande risonanza mediatica all’ evento.

Nel pomeriggio le delegazioni sono state accolte da S.E. Pietro Benassi, Ambasciatore d’Italia nei locali dell’Ambasciata d’Italia a Berlino. S.E.Benassi ha ricevuto le autorità civili e i rappresentanti religiosi, elogiando l’iniziativa della Fiaccola Benedettina che sarà ricevuta dal Presidente del Parlamento Tedesco lunedì mattina, privilegio che - a detta dello stesso Ambasciatore - raramente viene concesso ad una delegazione straniera, soprattutto in questo frangente storico-politico che la Germania si trova a vivere.

Questa mattina invece, sabato 10 marzo, le delegazioni si sono ritrovate presso il Cimitero militare italiano di Zehlendorf per una visita istituzionale, alla presenza dell’Addettanza Militare Italiana a Berlino.

La commemorazione è iniziata con la processione delle tre delegazioni a cominciare da quella di Cassino e Montecassino, precedute dalla Fiaccola benedettina Pro Pace et Europa Una, portata dai tedofori del CUS Cassino e dai gonfaloni dei tre comuni. Giunti al luogo cimiteriale, in cui sono sepolti 1.166 italiani caduti dal 1943 al 1945, tra cui molti giovanissimi soldati, c’è stato un momento di preghiera, guidato da Dom Luigi Maria Di Bussolo, per i defunti custodendo la memoria nelle nuove generazioni.

Dopo la preghiera del Padre Nostro si è osservato un minuto di silenzio ed è stata deposta una corona offerta dalle tre città benedettine ai piedi dell’altare. I tre sindaci, a partire dal primo cittadino di Cassino, città con la quale il distretto di Zehlendorf è gemellato, hanno tenuto un discorso di saluto e di commemorazione.

Domani evento centrale del viaggio: l’accoglienza della Fiaccola nella cattedrale di St Edvige durante la Celebrazione presieduta dal Nunzio Apostolico in Germania Nikola Eterović , concelebrata dall’Arcivescovo di Berlino, Dr. Heiner Koch e da S.E. Donato Ogliari, Abate di Montecassino.


Servizio fotografico di Roberto Mastronardi

 

 

#AdottaunSampietrino : Campagna di Crowdfunding dell'Abbazia di Montecassino

campagna abbazia crowdfunding

13 - 21 marzo, festeggiamenti in onore di s.Benedetto. 20 e 21 marzo la Fiera Sancti Benedicti

 

san benedetto 2020

 

8 dicembre-2 febbraio: in mostra tre capolavori mai esposti prima

A3web MONTACASSINO SCOPRIRE 2 copia