Oggi pomeriggio 19 dicembre, S.E.Donato Ogliari ha presieduto l’Eucarestia presso la Casa della Carità di Cassino per il Santo Natale, occasione anche per salutare le suore francescane che, dopo 10 anni di gioioso e attento servizio in città, tornano nelle strutture della loro congregazione.
 

“Custodiamo Gesù e facciamo della nostra vita un ostensorio - ha detto l’Abate Donato nella sua omelia - viviamo il comandamento gioioso della Carità per mostrare la presenza di Dio in noi. Possiamo farlo quotidianamente, così come hanno fatto le suore francescane per questi 10 anni in questa Casa, hanno gettato con dignità e costanza dei semi di un bene silenzioso che hanno poi visto fiorire e che certamente continueranno a fiorire anche quando non saranno più qui a svolgere il loro servizio.”

Un servizio portato avanti con “discrezione, semplicità e gioia” - come ha detto Dom Luigi Maria Di Bussolo nel suo saluto a suor Lilya, suor Threesa e suor Sindhu - che ha saputo fare la differenza e di cui si sentirà senza dubbio la mancanza. L’Abate Donato ha poi augurato “a suor Lilya, suor Threesa e suor Sindhu di poter continuare a donare i loro sorrisi e la loro materna presenza, unitamente alla loro elegante e bella dignità, mostrata nel corso di questi 10 anni, a quanti incontreranno sul loro cammino rimanendo sempre forti e alla luce della fede, accettando la volontà di Dio potendo così entrare nel suo progetto superiore”.

 

#AdottaunSampietrino : Campagna di Crowdfunding dell'Abbazia di Montecassino

campagna abbazia crowdfunding