È iniziato giovedì pomeriggio 27 febbraio il viaggio della Fiaccola Benedettina “Pro Pace et Europa Una” nella città di Budapest. L’Ungheria è quest’anno il Paese in cui le città benedettine di Norcia Subiaco e Cassino, insieme all’Abbazia di Montecassino hanno deciso di portare il messaggio di pace contenuto nella regola Benedettina e in quell’ Ora et Labora et Lege che da 1500 anni ispira in tutto il mondo uomini e donne nel loro cammino quotidiano.

Quello che molti Tour Operators, rappresentanti del terzo settore e giornalisti hanno potuto vedere giovedì pomeriggio all’interno della sala Verdi dell’Istituto Italiano di Cultura di Budapest è l’unione di tre realtà benedettine che, con le rispettive Comunità monastiche, portano orgogliosamente nel mondo il messaggio di Pace del Patrono Primario d’Europa, San Benedetto.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con l’Ambasciata Italiana e l’Istituto Italiano di Cultura a Budapest, l’Italian Trade Agency, la Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria e l’Accademia di Cucina Italiana. Un nuovo e accattivante video di presentazione ha mostrato in circa 10 minuti quanto siano ricche le “Terre di San Benedetto” in termini paesaggistici, religiosi, storico culturali e enogastronomici oltre che nell'offerta sportiva; il tutto è stato poi rafforzato dalle presentazioni dei tre sindaci, Nicola Alemanno di Norcia, Francesco Pelliccia di Subiaco e Enzo Salera di Cassino, che hanno testimoniato verbalmente ciascuno il proprio attaccamento alla città di cui sono i portavoce.

Al termine della presentazione una degustazione di prodotti tipici ha dato sapore e gusto ad un pomeriggio all’insegna della scoperta di Terre per molti ancora, fino a quel momento, poco note.

Nella giornata di Venerdì 28 febbraio le delegazioni sono state accolte calorosamente all’interno del Parlamento Ungherese e dall’Ambasciatore Italiano a Budapest, S.E. Massimo Rustico, che ha accolto le rappresentanze istituzionali e i gruppi sportivi nella sede diplomatica, per ricevere il “Messaggio di Pace”. L’invito da parte loro è stato quello di non smettere con questa bella iniziativa e di continuare a trasmettere i valori benedettini, fondamenta di una Europa di popoli e idee da difendere oggi ancora più di ieri.

Servizio fotografico di Roberto Mastronardi

 

Mostra di Arte Contemporanea 17 ottobre 2020-28 marzo 2021

50X70 MOSTRA alta new stampa