Candelora Montecassino Paramenti

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE
2 febbraio 2015

Sono due le angolature che, seppur diverse ma convergenti, ci permettono di entrare nel cuore di questa festa della Presentazione di Gesù al tempio: la prima è quella che vede questa festa dalla parte di Dio, diciamo così e la seconda dalla parte di Maria e attraverso di lei anche dalla parte di ciascuno di noi.

Vista dalla parte di Dio si può guardare a questa festa come dalla parte di chi si riappropria di quella offerta: non viene presentato un capro, un agnello o una colomba, ma Gesù stesso che in quel momento si manifesta come Figlio di Dio dunque il Signore si "riappropria" di colui che era già suo.

Perché Gesù si è incarnato nel seno della Vergine Maria per intervento divino dello Spirito Santo,