TE DEUM 2018
LA FORZA LUMINOSA DI UNA FEDE CHE SPERA


1. Uno sguardo grato e riconoscente
Sorelle e fratelli carissimi,
il primo sentimento che, anche al termine di questo anno, sale dal nostro cuore e si fa preghiera non può che essere quello della gratitudine.
Se siamo qui questa sera è per dire grazie al Signore: grazie per i benefici di cui ci ha colmato; grazie per le gioie semplici e genuine che ci ha permesso di vivere; grazie per il sostegno e la tenerezza della sua vicinanza; grazie per la pazienza e il perdono esercitati nei confronti dei nostri ritardi e lentezze nell’amare Lui e gli altri; grazie per la presenza luminosa della sua grazia che ha mantenuto accesa la lucerna della nostra fede e della nostra speranza, soprattutto nei momenti difficili e bui.