La ricorrenza del 76° anniversario della distruzione della Città di Cassino cade in un momento di grande preoccupazione e sofferenza, e per ciò stesso acquista ancor più rilevanza.

La mesta e solitaria cerimonia della deposizione della corona di fiori presso il monumento di piazza De Gasperi ci invita, infatti, a fare memoria di  quanto accaduto settantasei anni fa, re-immaginando il passato dinanzi alle sfide dell’oggi e alla speranza per il futuro.
Alla luce del comune impegno ad edificare una convivenza che sia sempre più pacifica, giusta e solidale, la Comunità monastica di Montecassino rinnova la sua vicinanza alla Città di Cassino, stringendosi nella preghiera attorno a tutti i suoi cittadini, in particolare al Sindaco (al quale vanno gli auguri di un pronto ristabilimento, dopo l’improvviso malore avuto) e all’Amministrazione comunale, chiamati a gestire localmente la difficile congiuntura che stiamo vivendo.

L’intercessione dei Ss. Benedetto e Scolastica attiri su tutti noi lo sguardo misericordioso del Signore e la dolce protezione della Vergine Santa.


                                                 Ab. Donato e Comunità monastica

Foto di Roberto Vettese

Schermata 2019 04 01 alle 14.11.32 1

#AdottaunSampietrino : Campagna di Crowdfunding dell'Abbazia di Montecassino

campagna abbazia crowdfunding