Fiaccola MC 20.03.2017Lunedì pomeriggio, 20 marzo, la Fiaccola benedettina Pro Pace et Europa Una ha fatto il suo ingresso in Abbazia scortata dagli atleti del CUS Cassino accompagnati dai Tedofori di Norcia e Subiaco e tanti studenti universitari che partecipano al programma Erasmus, il programma di mobilità studentesca dell'Unione Europea che quest'anno festeggia i suoi trenta anni.

Chiostri coloratissimi e festosi, pieni di gente salita per partecipare all'evento e di figuranti del Corteo Storico Terra Sancti Benedicti, hanno accolto la Fiaccola in un caloroso abbraccio che l'ha accompagnata fino al Chiostro dei Benefattori dove l'Abate Donato era ad attendere i numerosi giovani atleti che con professionalità ed entusiasmo hanno scortato il simbolo di pace che Paolo VI portò a Montecassino il 24 ottobre del 1964 in occasione della proclamazione di s.Benedetto come Patrono Principale d'Europa.

La Fiaccola è rimasta accesa