Una insolita consegna di pergamena di Laurea per Antonio, da consulente finanziario a postulante nell'Abbazia di Montecassino.

Cosa spinge un ragazzo di 25 anni con una brillante carriera universitaria, prima da studente e poi da assistente di cattedra, con una attività da libero professionista e la vita privata di ogni giovane della sua età a lasciare tutto e seguire la vocazione religiosa?

Questa domanda è ricorrente in chi conosce per la prima volta Antonio, postulante a Montecassino da due mesi circa e avviato verso la professione perpetua dei voti monastici.

Ed è la domanda che si saranno posti tutti i presenti nel Refettorio monastico il 21 marzo scorso, festa di San Benedetto, quando l'Abate Donato ha piacevolmente stupito tutti, Antonio compreso, facendogli consegnare la pergamena di Laurea dal Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Ciro Attaianese.

Per qualche minuto il Refettorio Monumentale è diventato un ufficio di segreteria e il Magnifico Rettore ha firmato la pergamena per un felicissimo Antonio, che ha poi ringraziato visibilmente commosso.

Ma facciamo un passo indietro. Antonio di Legge, di Minturno provincia di Latina, frequenta il Liceo scientifico, consegue una Laurea magistrale in Economia e Diritto d'Impresa all'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e frequenta 2 master di 2°livello in imprenditorialità.

Diventa poi assistente universitario per le cattedre di Diritto Canonico e Diritto Ecclesiastico con i professori D'Avack e Bucci sempre a Cassino, continuando però a coltivare la sua passione per il Latino, da vincitore di una edizione del Certamen Ciceronianum, per le monete, di cui ha una vasta collezione, per i francobolli e per le antiche immaginette sacre.

Un anno e mezzo fa circa, comincia ad avvicinarsi alla vita monastica a Montecassino, unico monastero in cui Antonio ha vissuto la nascita e l'evoluzione di questa sua vocazione. Sì perché, come lui stesso dice: "La vocazione non può essere mai una cosa improvvisa ma è qualcosa che va ponderato nel tempo. Io, convinto della mia vocazione, ho lasciato il lavoro che svolgevo di assistente universitario, uno studio di consulenza finanziario e la mia vita privata, per seguire questo percorso di vita monastico: adesso sono un postulante, poi comincerò la mia vita da novizio fino al giorno in cui prenderò i voti perpetui.

La mia giornata oggi si svolge con ritmi ben scanditi dal silenzio, dalla preghiera comunitaria e personale, dal lavoro e dallo studio della fede e della Regola:

ore 5 sveglia

ore 5,30 preghiere in comunità

ore 8,30 Lectio Divina

ore 9,30 lavoro in falegnameria e in biblioteca

ore 17,00 studio

ore 18,00 lezione con i monaci sulla Regola di san Benedetto e sulle Sacre Scritture

ore 19,15 Recita del Santo Rosario

ore 21,00 Compieta e grande silenzio

oltre al tempo per la colazione, il pranzo e la cena.

La consegna della pergamena è stato davvero un bel momento per me, inaspettato. In breve vi racconto come è andata: per obbedienza al Rev.mo Padre Abate, il giorno 19 Marzo non mi era stato possibile andare nella mia Università alla cerimonia di consegna delle pergamene di Laurea.

Il giorno 21 marzo, transito del N.S.P. Benedetto, durante il pranzo con le autorità, il Magnifico Rettore Ciro Attaianese, con mia grande sorpresa, mi ha consegnato il diploma che non avevo potuto ritirare. Il mio stupore, e quello di tutti gli altri presenti, è stato tanto. Mi ha fatto molto piacere che il Padre Abate abbia pensato a questo regalo per me, ed è stato bello anche sentire il Magnifico Rettore esprimere grande soddisfazione per le capacità degli studenti della sua università, e vedere la gioia del Cardinale Francesco Coccopalmerio, che aveva presieduto la Celebrazione al mattino, e dei monaci del monastero. Mi ha reso molto felice e mi ha dato ancora più forza per percorrere con determinazione questo cammino nella gioia del Signore".

Ad Antonio auguriamo un percorso di vita monastica ancora più luminoso della carriera a cui ha rinunciato per seguire quella forte chiamata che è la vocazione.

 

 

Grazie a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.per le foto in Refettorio.

 Montecassino-Antonio-Pergamena-4-Montecassino-Antonio-Pergamena-5-Montecassino-Antonio-Pergamena-6-Montecassino-Antonio-Pergamena-7-Montecassino-Antonio-Pergamena-8-Montecassino-Antonio-Pergamena-9-Montecassino-Antonio-Pergamena-10-Montecassino-Antonio-Pergamena-11-Montecassino-Antonio-Pergamena-12-Montecassino-Antonio-Pergamena-1-Montecassino-Antonio-Pergamena-2-Montecassino-Antonio-Pergamena-3-