L'Abate Donato visita la sede di Cassino della Comunità Exodus di Don Antonio Mazzi.

Sono solo quattro mesi che l'Abate Donato è in Abbazia ed è tanto il suo desiderio di conoscere la Terra Sancti Benedicti e le persone che la abitano. Pian piano sta visitando alcune strutture della zona e giovedì 19 febbraio ha trascorso del tempo presso la comunità Exodus di Cassino coinvolgendo ospiti ed operatori con la sua spontaneità e con il suo sincero interessamento alla storia personale di ciascuno.

Accompagnato da Don Antonio Potenza, l'Abate Donato ha visitato tutta la comunità, compresi i laboratori e le stanze dei ragazzi; poi si è fatto illustrare le varie attività che si svolgono quotidianamente nella Cascina ed ha chiesto informazioni in merito alle tappe previste dal percorso in comunità verso il reinserimento sociale e lavorativo.

 

Subito dopo è iniziata la celebrazione della S.Messa, animata dai canti e dalle letture dei ragazzi, alla quale hanno partecipato anche gli educatori, i collaboratori ed i volontari della Comunità.

Il pranzo insieme è stato un momento importante di condivisione, che ha favorito ulteriormente lo scambio di opinioni e la conoscenza. Al termine della giornata trascorsa assieme, i ragazzi hanno omaggiato il Padre Abate con un piatto realizzato e decorato nel laboratorio di ceramica e l'Abate Donato ha invitato tutta la Comunità a Montecassino per trascorrere dei momenti assieme anche in Abbazia. Sarà ulteriore occasione per avvicinarsi alla complessa realtà della comunità, non a tutti nota.

 

Abate Montecassino Exodus GruppoAbate Ogliari Celebrazione ExodusAbate Ogliari Montecassino Exodus