Il 21 Marzo a Montecassino si ricorda la forza e la grandezza di San Benedetto Patrono Principale d'Europa

Il 21 marzo a Montecassino, festa del transito di San Benedetto, è una giornata che si comincia a preparare con largo anticipo: si lucidano giorni prima i preziosi marmi della Basilica in cui si aggiungono anche sedie, si scelgono con cura i fiori per l'altare e per la tomba di San Benedetto e Santa Scolastica, si selezionano i canti per il coro che anima la celebrazione e tutto quanto serve a rendere quel giorno un giorno speciale nella preghiera e nella festa in onore del Patriarca del monachesimo occidentale.

Anche quest'anno la festa è stata bella, importante e molto sentita da tutti quelli che in qualche modo hanno contribuito a realizzarla o hanno preso parte alla giornata come ospiti e spettatori. Anche per l'Abate Donato è stata una settimana molto impegnativa e molto sentita: per la prima volta ha festeggiato il 21 Marzo a Montecassino dopo quattro mesi dalla sua nomina da parte di papa Francesco.

Alle 10,00, come di consueto, l'arrivo degli Ambasciatori alla Santa Sede e al Quirinale, a ricordare a tutti che San Benedetto è Patrono Principale dell'intera Europa, seguiti dalle autorità nazionali, regionali, provinciali e locali: la Senatrice Angela D'Onghia, Sottosegretario di Stato all'Istruzione, Università e Ricerca, a rappresentare il Governo Italiano, l'onorevole Rita Visini per il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il Dott. Antonio Pompeo per la provincia , il Questore Santarelli e il Prefetto Zarrilli di Frosinone e poi il sindaco di Cassino con gli altri sindaci dei comuni della Terra Sancti Benedicti con il delegato dal sindaco del Comune di Noci città in cui il Padre Abate fino allo scorso novembre risiedeva.

Alle 10,30 ha avuto inizio la solenne celebrazione presieduta da Sua Eminenza Rev.ma Cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi e concelebrata dall'Abate di Montecassino, S.E. Donato Ogliari, dal Vescovo di Albano, S.E. Marcello Semeraro e dal Vescovo di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo S.E. Gerardo Antonazzo con la presenza anche di tutta la comunità monastica di Montecassino e di alcuni sacerdoti delle parrocchie limitrofe.

Nella sua omelia il cardinale Coccopalmerio si è soffermato sulla importanza della vita monastica nella storia e nella realtà della Chiesa odierna ed ha poi sottolineato quanto sia fondamentale seguire l'esempio di grandi Santi come Benedetto che ha sostenuto con forza la Lectio Divina, la lettura e la contemplazione silenziosa della Scrittura, che deve diventare un pilastro nella vita di ogni cristiano.

Durante l'offertorio un detenuto della Casa Circondariale di Cassino ha portato all'Abate Donato una scatola in legno contenente tanti pensieri, scritti nel Carcere di Cassino, a lui indirizzati. Proprio la mattina di venerdì l'Abate Donato con la Senatrice D'Onghia e il Prefetto Zarrilli erano stati in visita alla Casa e avevano avuto modo di incontrare alcuni detenuti e ascoltare le loro parole che quindi qualcuno ha anche messo per iscritto e appunto affidato alla scatola in legno sabato 21.

 

A tutti sono andati i ringraziamenti dell'Abate Donato, che con la sua consueta delicatezza ed attenzione, non ha dimenticato nessuno nelle sue parole.


Dopo la Celebrazione, prima di lasciare il Monastero, il complesso bandistico della Polizia Penitenziaria ha offerto ai presenti un momento musicale nel Chiostro Bramantesco e ci si è dati appuntamento al pomeriggio presso la Chiesa Madre di Cassino per i vespri solenni e la processione con la reliquia di san Benedetto per le strade della città.

 

Foto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Accoglienza-Cardinale-Abate-Donato

 Capitolo-Abate-Donato-MontecassinoCapitolo-preparazione-Abate-DonatoCardinale-Abate-MontecassinoCardinale-Coccopalmerio-Firma-MontecassinoCardinale-Montecassino-Abate-CApitolocorridoio-padre-Abate-Cardinale-MontecassinoDon-Luigi-Abate-Donato-Cardinale--Montecassino-Don-Mariano-Cardinale-SenatriceProcessione-Sacerdoti-montecassinoFirma-DOnghia-MontecassinoProcessione-Basilica-21Reliquia-San-Benedetto-21.03Abate-Donato-21.03