Il recupero del patrimonio culturale ieri e oggi, tra rispetto e inaudita violenza: questo il tema al centro del convegno della SIPBC a Montecassino.

La storia della distruzione dell'Abbazia di Montecassino è nota alla maggior parte delle persone che, per un motivo o per un altro, si sono avvicinate al millenario monastero almeno una volta nella loro vita. Non tutti però conoscono le vicende legate allo spostamento dei tesori dell'Abbazia alcuni mesi prima del bombardamento.

Giovedì mattina 22 ottobre, si è svolta nel Salone S.Benedetto la prima delle tre giornate del XVII Convegno Internazionale organizzato dalla Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali. La mattinata a Montecassino aveva come tema principale: "La distruzione di Montecassino ed il recupero del patrimonio culturale."

Giornalisti, storici, studiosi, in tanti si sono cimentati nella ricostruzione di quei momenti e quella di giovedì è stata l'occasione per avvicinarsi all'argomento da più punti di vista altamente professionali.

Dom Mariano Dell'Omo, archivista di Montecassino, dopo aver portato ai presenti i saluti dell'Abate Donato, assente per impegni che lo tenevano lontano dal monastero è poi entrato nel vivo del suo intervento "Don Tommaso Leccisotti e il recupero dell'archivio e biblioteca di Montecassino: da Spoleto a Roma", forte delle memorie di d.Leccisotti che grande contributo ha dato alla tutela di tale patrimonio.

Dall' "Etica del recupero del patrimonio culturale" del Prof. Francesco Sisinni, che ha citato le recenti vicende legate alla violenta distruzione del patrimonio artistico in alcune "zone calde" del pianeta, all'intervento del Giornalista Nando Tasciotti, autore del libro "Montecassino 1944", sul "Bombardamento di Montecassino: gli aspetti politico-diplomatici".

Altrettanto interessanti e accattivanti gli interventi della Dott.ssa Benedetta Gentile, autrice de "I misteri dell'Abbazia - Le verità sul tesoro di Montecassino" che ha esposto con enfasi l'argomento del suo intervento "Il salvataggio dei tesori di Montecassino: una pagina emblematica dei drammatici rapporti tra arte e guerra".

Tutti i relatori che si sono alternati nel salone s.Benedetto, hanno fornito ognuno con il proprio contributo, una tessera del grande puzzle della storia che non può mai dirsi completo.

Ci auguriamo di poter vedere presto pubblicati gli atti di questo interessantissimo convegno che grande apporto ha dato a che si parlasse sulla base di documentazione, della vicenda legata allo spostamento e recupero delle opere d'arte dell'Abbazia e può davvero essere un punto di partenza importante per ulteriori incontri e approfondimenti sul tema.P1060750P1060754P1060756P1060760P1060767P1060772P1060775P1060787P1060803