L'Abbazia di Montecassino ospita sabato 23 aprile il Convegno Nazionale dal tema "Clima, biodiversità e territorio italiano".

Giovedì 23 Aprile, presso il Salone S.Benedetto dell'Abbazia di Montecassino, avrà luogo il Convegno nazionale "Clima, Biodiversità e territorio Italiano" promosso dalla Fondazione ICEF (International Court of the Environment Foundation), un organismo non governativo, senza fini di lucro, nato nel 1988 per iniziativa del giudice Amedeo Postiglione della Corte Suprema di Cassazione, dal 1978 coordinatore del gruppo di lavoro ambientale "Ecologia e Territorio".

La Fondazione, che dal 1989 si occupa a livello internazionale di governance dell'ambiente, è riconosciuta a livello internazionale ed è accreditata presso le Nazioni Unite (ECOSOC e FAO) e presso il Consiglio d'Europa.

Il convegno di Montecassino intende sottolineare che la protezione della natura in Italia, come nel resto del mondo, deve tenere conto di un elemento nuovo sopravvenuto già in fase di accelerazione: la grave crisi globale del clima terrestre, imputabile con certezza all'attività umana

Il quadro nazionale di protezione della natura e della biodiversità va riconsiderato da un nuovo punto di vista: assicurare la funzione di assorbimento dei gas ad effetto serra offerta dalla natura, fondamentale per gli equilibri del clima terrestre.

Alla luce dei risultati della recente Conferenza di Parigi sul clima, si ritiene, infatti, che mancando una proibizione della produzione e commercio di energie fossili in tempi definiti o almeno una comune data certa, il contenimento delle emissioni sarà molto problematico per la struttura ormai consolidata del modello economico di produzione e consumo e per gli stili di vita diffusi, che si basano oggi solo in parte su energie rinnovabili

Le tematiche del Convegno, sono state a tal proposito strutturate in maniera tale da garantire una riflessione adeguata e capillare su tutte le principali questioni relative all'ambiente e alla sua salvaguardia:

saranno riviste e commentate le strategie nazionali relative al cambiamento climatico, alle risorse idriche, alle biodiversità e allo sviluppo sostenibile. Di particolare importanza in questa analisi la presenza di alte cariche politiche, di Enea,Cnr,ISPRA, Fondazione Sviluppo Sostenibile, varie Università e Presidenti di Associazioni ecologiche come WWF, Greenpeace e Fondo Nazionale Pro-Natura, di Coldiretti ed esperti interdisciplinari;

si farà il punto sulle sfide globali e sulle ricadute sul territorio Italiano, con una sintesi chiara e concreta di alcune priorità condivise;

ampio spazio sarà dato all'importanza dell'uso delle nuove tecnologie satellitari per la salvaguardia, la prevenzione e la tutela dell'ambiente. La presenza di alcuni dirigenti dell'ASI (Agenzia Spaziale Italiana), della Thales Alenia Space e dei presidenti dei Parchi Nazionali regionali garantirà l'attuarsi di un ampio dibattito sulla tematica.

Scopo ultimo del Convegno è la stesura di una Bozza di risoluzione da sottoporre all'attenzione del governo Italiano e delle istituzioni internazionali, che riproporrà la necessità ed urgenza di Istituzioni internazionali permanenti e specifiche per l'ambiente.

Il Convegno di Montecassino sarà dedicato alla memoria del Prof.re Giovanni Conso, Presidente onorario della Fondazione ICEF.

 

 

 

Scarica il programma

 

Locandina Convegno aprile 2016