L'Abbazia di Montecassino si arricchisce di un prezioso defibrillatore grazie al Rotary Club di Cassino.

 

Oggi pomeriggio, sabato 28 maggio alle 17.00 una delegazione della sezione di Cassino del Rotary Club, guidata dal Presidente, Dott. Sergio Ricciuti, è salita in Abbazia portando con sé il graditissimo dono di un defibrillatore.

Nonostante il monastero disti solo otto chilometri dalla città di Cassino, in qualche circostanza i seppur pochi minuti impiegati dai mezzi di soccorso per raggiungere l'Abbazia si sono rivelati fatali; per questo il dono di oggi è stato davvero un importantissimo gesto di attenzione alla realtà quotidiana del cenobio.

Il p.Abate, dopo una preghiera di benedizione per la nuova utilissima apparecchiatura che ha fatto il suo ingresso in Abbazia, ha ringraziato il Rotary Club di Cassino, e in particolare il suo Presidente, per il prezioso omaggio del defibrillatore: "È un dono molto gradito che rappresenta un bene per tutti i pellegrini e i visitatori e che rafforza sempre di più il legame con il territorio del cassinate".

L'Abate Donato ha poi espresso a nome di tutta la Comunità monastica l'apprezzamento verso tutte le iniziative che manifestano solidarietà e attenzione nei confronti degli altri.

Il Dott. Ricciuti ha sottolineato come questa iniziativa, che rientra nell'ambito del progetto "Chi salva un bambino salva il mondo intero", stia molto a cuore al Rotary Club di Cassino che non poteva non pensare a Montecassino, alla sua Comunità Monastica e alle migliaia di persone, studenti compresi, che ogni anno la visitano.

Il defibrillatore, dotato anche di piastre pediatriche, è stato posizionato in un luogo facilmente raggiungibile dal personale qualificato ad utilizzarlo: un rappresentante della comunità monastica e due rappresentanti dei dipendenti, che sono stati adeguatamente formati nei giorni scorsi durante appunto un corso di formazione.

Un dono, dunque, quello di oggi che contribuisce a far sentire più sicuri i visitatori, i dipendenti e la Comunità monastica stessa che può contare su uno strumento salvavita di moderna tecnologia, che utilizza un software in grado di erogare la scarica elettrica in base ai valori rilevati attraverso l'elettrocardiogramma.

IMG 1119IMG 1121IMG 1123IMG 1124IMG 1125IMG 1127IMG 1128IMG 1131