Ferragosto movimentato in Abbazia: gravi disagi scongiurati grazie alla sinergia tra il Comune di Cassino e il Monastero benedettino.

L'abbazia di Montecassino è uno dei siti religiosi, artistici e culturali italiani più frequentati e negli anni la Comunità monastica ha sempre cercato, per quanto possibile, di essere al passo con i tempi, di andare incontro alle esigenze di visitatori e pellegrini che, in centinaia ogni giorno rinnovano l'affetto e l'interesse nei confronti di questo luogo sacro facendo visita alla tomba dei santi Benedetto e Scolastica.

Comprensibile, dunque, il momento di forte disagio quando sabato mattina, 13 agosto, il personale dell'Abbazia, arrivando come di consueto qualche minuto prima dell'apertura perché tutto possa essere pronto per le 8.30, ha dovuto constatare con disappunto che dai rubinetti dei servizi igienici non scendeva acqua. Questo ha chiaramente messo in allarme tutti, dato che ci si preparava ad accogliere migliaia di persone per il lungo ponte di ferragosto.

Immediata la segnalazione al gestore del servizio idrico, Acea, che nei giorni precedenti aveva progressivamente diminuito la fornitura all'Abbazia procurando così la mancanza di acqua nella giornata di sabato, la prima delle tre giornate di intenso passaggio di visitatori. Non essendoci riscontro immediato, alla Comunità monastica è sembrato opportuno segnalare il disagio anche all'Amministrazione Comunale che ha invece risposto tempestivamente attraverso il consigliere Franco Evangelista. In tempi record è arrivata in Abbazia una autobotte del Comune di Cassino che ha permesso così di sopperire al disservizio causato dall'Ente gestore del servizio.

Nella tarda serata di sabato 13 l'acqua è tornata a scorrere dai rubinetti, ma l'autobotte è rimasta in Abbazia per scongiurare un eventuale disagio nel giorno di ferragosto e nei successivi.

Un fine settimana movimentato, dunque che ha permesso però di verificare quanto la sinergia Comune – Abbazia e dei rispettivi dipendenti che si sono messi a disposizione per tamponare l'emergenza, possa essere un indiscusso vantaggio per Cassino e Montecassino, quotidianamente osservate da tutto il mondo attraverso gli occhi di chi arriva in Abbazia e porta a casa con sé il ricordo della sua visita al monastero e alla città.

Dall'Abate Donato e dalla Comunità monastica un ringraziamento al Sindaco Carlo Maria D'Alessandro per la disponibilità dimostrata attraverso il consigliere Franco Evangelista, affinché tutto procedesse nel migliore dei modi in quello che sembrava dovesse diventare un ferragosto da dimenticare.