Live il Blog di Montecassino

Copia di IMG 4613

Nel giorno dell'Immacolata Concezione, S.E. Ogliari ha presieduto la Liturgia Eucaristica nel Monastero di Santa Grata di Bergamo. L'occasione è stata la chiusura di un anno di celebrazioni in onore dei 200 anni dalla riapertura del monastero stesso avvenuta l'8 dicembre 1817 dopo le varie soppressioni .

 

IMMACOLATA CONCEZIONE

Monastero S. Grata, Bergamo
8 dicembre 2018

IL MISTERO DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE DI MARIA
La solennità dell’immacolata concezione celebra il mistero di Maria che Dio ha preservato da ogni macchia di peccato affinché il Figlio suo Gesù potesse incarnarsi in un grembo purissimo, come purissimo è il Cielo dal quale Egli sarebbe disceso.
Tuttavia, come ci ha ricordato il Concilio Vaticano II, Maria è stata resa immacolata «in modo così sublime in vista dei meriti del Figlio suo» (Lumen gentium, 53) - in previsione della morte di Lui,

RITIRO DIC 2018

Da venerdì 28 a domenica 30 dicembre 2018  la Comunità monastica di Montecassino organizza un incontro vocazionale dal titolo Alla scoperta della luce, “la luce vera che illumina ogni uomo” (Gv 1,9)' ,  a cura di Dom Luigi Maria Di Bussolo, monaco benedettino di Montecassino.

Le giornate saranno vissute

IMG 2190

L’Abate di Montecassino, S.E. Donato Ogliari, ha consegnato questa mattina insieme con il presidente del Co.S.I.La.M. Mario Abruzzese e del Direttore Generale, Annalisa D'Aguanno, un respiratore neonatale al reparto di Pediatria dell’Ospedale “Santa Scolastica” di Cassino.

Il macchinario è stato acquistato grazie all’iniziativa “Music for Charity”messa in campo

IMG 1471 

"Il tempo liturgico dell’Avvento cade in un periodo dell’anno in cui le giornate si accorciano sempre più per poi riprendere slancio e allungarsi nuovamente, facendo sì che la luce prevalga sul buio delle tenebre.

Anche nella nostra esistenza

IMG 3135 copia

Inaugurata sabato 3 novembre l’esposizione, realizzata in collaborazione con Poste Italiane, del patrimonio filatelico  e cartofilo dell’Abbazia di Montecassino.
 
I saluti dell’Abate di Montecassino hanno aperto la prima parte della mattinata dedicata all’introduzione alla mostra ad opera dell’esperto filatelista Marco Occhipinti, che ha affascinato la platea con un interessante e coinvolgente excursus sugli esemplari esposti.

 L’Abate Ogliari ha esordito ringraziando colui che, nel dopoguerra, ha iniziato a raccogliere e custodire con cura il patrimonio che oggi si può ammirare: 

“Un tempo, quando i sofisticati strumenti tecnologici, divenuti il pane quotidiano degli studenti odierni, erano ancora di là
da venire, collezionare francobolli era un must con cui, prima o poi, pressoché tutti ci cimentavamo. Si cominciava con

Invito Petronace copia

PETRONACE DA BRESCIA E LA RINASCITA DI MONTECASSINO
Giornata di studio, Cassino, Palazzo Badiale, Sala degli Abati


La giornata di studio dedicata a Petronace, cittadino di Brescia e ricostruttore di Montecassino, intende fare memoria dell’arrivo a Montecassino di Petronace, avvenuto, come sembra, nel 718, quindi esattamente 1300 anni fa.
Inviato da papa Gregorio II (715-731), Petronace (come sottolinea

Copia di LINK FB FilatelicaUna lettera o una cartolina scritte di proprio pugno  e la bellezza del francobollo utilizzato per spedirle, sono certamente veicolo di emozioni difficilmene eguagliabili da una email o da un messaggio sul cellulare.

È con questo sguardo nostalgico al passato, ma rivolto al presente dei nativi digitali che

Rid.Prova Promo medicina Def2

DSC 4017
ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA
2018


Nella liturgia della Chiesa si faceva menzione della “Dormizione” della Beata Vergine Maria o della sua Assunzione corporea in cielo già nel VII secolo. Il dogma di fede che sta alla base della solenne celebrazione odierna, e che fu proclamato da papa Pio XII nel 1950, ha dunque ratificato – dandovi un supporto teologico e dottrinale – un convincimento che la Chiesa aveva già fatto suo da parecchio tempo.
Il senso profondo di questa festa è presto detto:

IMG 8377

Con la complicità del tempo che per un giorno ha regalato una tregua dalla pioggia pomeridiana, il tramonto di ieri, venerdì 27 luglio, ha potuto colorare con le sue sfumature il chiostro bramantesco che ha accolto nel suo abbraccio familiare tutti quanti hanno raggiunto l’Abbazia per ascoltare le note di Roy Paci e di Carmine Ioanna a cui a sorpresa si sono aggiunti Vito Scavo e Chiara Civello con la sua incantevole voce.

Una anticipazione, una preziosa anteprima di trenta minuti che ha stregato i presenti nella sua impagabile semplicità: tre sedie di legno,

37725443 1085097808325295 1501152754272305152 n

 

 

 Roy Paci e Carmine Ioanna insieme per incantarci con "Soffi di Pace" al tramonto del Chiostro bramantesco venerdì 27 luglio alle 19.00.
Alle 22.00 proseguiranno