L’Arma dei Carabinieri e il presepe dell’Abbazia di Montecassino: una tradizione che si rinnova e si rafforza ogni anno.

Come ogni anno, anche lo scorso dicembre a Montecassino è stato allestito il tradizionale presepe natalizio nella prima cappella a destra della Basilica Cattedrale: per più di un mese le tele di F.Del Vecchio della cappella di San Gregorio Magno lasciano il posto ad abitazioni e paesaggi che danno vita alla scena della Natività.

 
Antonio, Benedetto e Vincenzo, presepisti dell'Abbazia, hanno impiegato tante ore delle loro giornate per realizzarlo, e sono stati premiati per la loro dedizione e per il loro impegno, non soltanto dai ringraziamenti del Padre Abate Donato Ogliari e della comunità monastica, ma anche da quanti sono saliti in Abbazia appositamente per ammirare il loro lavoro. Tramite il passaparola, infatti, arrivano in tanti in Abbazia e restano davanti al presepe ad osservare ogni angolo, a commentare e a criticare, perché no, il risultato di tanto impegno.

Le figure presepiali che animano la scena della Natività a Montecassino sono prevalentemente napoletane e siciliane: quelle napoletane del '700, appartengono alla collezione del Monastero, mentre quelle siciliane sono dono dell'Arma dei Carabinieri che ogni anno, secondo una tradizione ormai consolidata, omaggia l'Abbazia di un nuovo pezzo da collezione rendendo così sempre più "affollate" le strade che portano alla Sacra Famiglia.

Il presepe è stato inaugurato domenica 21 dicembre dal Padre Abate Donato Ogliari alla presenza anche del Coro San Giovanni Battista, che ha reso omaggio intonando alcuni canti natalizi prima di consegnare all'Abate, nella sala capitolare, un ritratto realizzato dall'artista Brunella Neri. Per il Padre Abate è stata anche una occasione per conoscere meglio i componenti di un Coro che da sempre accompagna la comunità  monastica nei suoi momenti più importanti.

 

Il 24 dicembre, invece, al termine della celebrazione della S.Messa della Notte, l'Abate ha collocato tra le case del paesaggio la figura presepiale che il 15 dicembre la Compagnia dei Carabinieri di Cassino, nella persona del Capitano Silvio De Luca, ha donato all'Abbazia durante l'annuale Messa di Natale con le famiglie.

Anche Rosario Di Fazio e Marco Lena, noti presepisti cassinati, quest'anno hanno dato il loro prezioso contributo al presepe dell'Abbazia portando a Montecassino alcune delle abitazioni, utilizzate di solito per le loro creazioni,  che hanno arricchito molto lo sfondo della scena.

C'è ancora tempo fino all'inizio di febbraio per fare un salto in Abbazia, magari anche di domenica per assistere alla Santa Messa in gregoriano e ammirare il presepe, continuando per qualche ora a vivere l'atmosfera del Natale da poco passato.

 Benedizione presepe montecassino natale 2014

 

Carabinieri Montecassino Natale 2014

Presepe Montecassino Abbazia Abate Ogliari

Ritratto Abate Montecassino Ogliari

Presepe  Montecassino Abbazia Statua Carabinieri Presepe  Montecassino